.


9.9.16

Filosofia del bicchiere mezzo pieno



Cerco sempre di pensare positivo quando sono preoccupata.
Viste le disavventure, ho cercato di farlo anche durante questa vacanza. L'unico modo  per non farmi prendere dal panico era abbracciare la filosofia del bicchiere mezzo pieno. A volte letteralmente...che ci volete fare... ogni tanto stonarsi leggermente aiuta a mantenere l'equilibrio .




Con un po' di impegno siamo riusciti, lo stesso, a portarci a casa uno scrigno di ricordi piacevoli.



 * Il sole in primis. (ne avevamo tutti bisogno perché, se vivi in UK, i livelli di vitamina D scendono)




^^^ La pineta vicino alla spiaggia.



Niente mi ha fatto battere il cuore più di questo luogo incantato.



Siamo tornati più volte in questo lido 


che aveva un passaggio segreto a una piccola oasi,


dove sentirsi in pace con se stessi



e con la Natura.






Sarebbe stato perfetto se non ci fosse stata la (seconda) tempesta,



preceduta dalla (seconda) quiete.



Invece abbiamo dovuto affrontare un'altra convalescenza,


cercando di ricordare, come al solito, i momenti felici.
Lido Pi.a.neta? (...)





Insomma una vacanza con tante spine.




Perché se hai il timpano perforato e hai pure la febbre, il mare lo puoi vedere giusto in tv


oppure da lontano.






Ed è spesso difficile, in questa situazione, gestire i malumori di un bambino.






Ci vuole tanta pazienza.


Infinita.